Proteggersi dai siti maligni che aprono tanta pubblicità e installano software non desiderato

1 giugno 2017 / Hi-Tech / 333 visualizzazioni
Nessun commento
Scritto da  

Navighiamo su un sito e improvvisamente cominciano ad aprirsi numerose pagine strane che ci avvisano della presenza di virus nel nostro computer, e ci raccomandano del software. Clicchiamo su OK e siamo fritti.

Capita a tutti di ritrovarsi su siti che aprono decine di finestre popup che non solo infastidiscono la nostra navigazione, ma mettono anche a rischio il nostro sistema informatico.

Mi capita raramente di finire su qualche sito streaming per poter vedere un film che non si trova su Netflix. Non sono sicuro si tratti di una pratica illegale, ma sicuramente la cosa è sbagliata perché va a danneggiare chi a quel film ci ha lavorato. Però, vuoi che non mi va di uscire per andare a cercare un DVD, vuoi che in quel momento non ho la carta prepagata carica per acquistare la licenza del film online, vuoi che a guardare un film di animazione non sono io, ma magari è il bambino che agisce senza la mia presenza, e il tuo computer si ritrova ad avere a che fare con virus di vario genere. Bisogna quindi trovare il modo per proteggerci da chi inserisce script dannosi sui siti che ci servono in quel momento

La risposta al problema non è AdBlock. AdBlock si occupa di danneggiare l’economia di tutti i siti internet interferendo con la visualizzazione (e quindi remunerazione) della pubblicità, ma non blocca gli script che installano sul nostro computer software non desiderato (virus). Quindi non ci protegge.

È questione di un attimo: mentre sto navigando si apre una finestra popup che chiede di proteggere il computer (o altro) con pulsanti vari con su scritto OK, CANCELLA o CHIUDI. Non è possibile chiudere la pagina o direttamente il browser, perché lo script deve indurre a cliccare su un pulsante qualsiasi che ha proposto installando così un probabile virus. L’unica alternativa è di chiudere il browser tramite il gestore delle attività oppure, se non lo sappiamo fare, riavviare il computer senza cliccare su nessun pulsante proposto dalla pagina che si è appena aperta.

Bisogna vedere quella pagina come un probabile partner affetto da HIV che vi chiede di fare l’amore senza protezioni. Se accettiamo non ci sarà antivirus che tenga.

Il segreto è nei popup, non nella pubblicità

Il problema di questi tentativi di aggressione al nostro computer non è nascosto nella pubblicità, quindi AdBlock non serve a niente, possiamo anche disinstallarlo alleggerendo il browser. Il problema è nelle popup che riescono a superare i controlli di default di praticamente tutti i browser esistenti. Bisogna solo trovare un modo definitivo per bloccare con efficacia tutte le finestre popup, e il gioco è fatto. Per fare questo utilizzeremo Firefox.

L’estensione che andremo ad installare si chiama Popup Blocker Ultimate (consiglio di fare una donazione, anche minima), che va a bloccare con efficienza l’apertura di tutte le finestre popup che cercano di aprirsi da sole, siano esse solo pubblicità o script malvagi.

In questo modo aumenteremo notevolmente la protezione del nostro computer.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere