Diminuiamo l’uso dello swap su Ubuntu

21 giugno 2017 / Hi-Tech / 248 visualizzazioni
Nessun commento
Scritto da  

Cos’è lo swap e come configurarlo al meglio per rendere il nostro computer più veloce.

Lo swap è un’area del disco fisso che viene utilizzata quando la RAM sta per riempirsi, e consiste nel trasferimento dei vecchi processi per l’inserimento dei nuovi.

Per quanto furba possa essere questa soluzione, ci si può rivoltare contro nel caso avessimo un computer con poca memoria RAM, perché il processo per trasferire i processi dalla RAM allo swap (e viceversa) impegna di più la CPU. La soluzione è quella di aumentare il margine di riempimento della RAM.

Per impostazione predefinita l’area di swap comincia ad essere utilizzata al raggiungimento del 60% della capienza della RAM, quindi per ridurre lo scambio dei processi ci basta aumentare questa percentuale (per esempio al 90%).

Per fare ciò basta usare questo comando da Terminale

sudo gedit /etc/sysctl.conf

Alla fine del file aggiungere

vm.swappiness=10

Salviamo e riavviamo il computer.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere