Migliorare l’efficienza lavorativa con Evernote e Wunderlist

Evernote e Wunderlist sono l’accoppiata vincente per riuscire a dare il massimo sul luogo di lavoro, e non solo.

evernote

wunderlist

Evernote e Wunderlist sono due perfetti amici di viaggio per chi fa un lavoro d’ufficio. Uno è perfetto per la raccolta di documentazione, l’altro ci aiuta a tenere sott’occhio le attività da seguire.

In rete si trovano molti confronti con queste due app, ma secondo me sono fatte per lavorare insieme. La diversità di una riesce a ricoprire le mancanze di un’altra.

 

Evernote

Evernote è un servizio per la scrittura, organizzazione e archiviazione delle note. È perfetto per il singolo nella versione free, e a pagamento si trasforma in un perfetto alleato.

La sua potenza non si nasconde particolarmente nella sua interfaccia web, ma nel suo client. Un’interfaccia semplice ed intuitiva che vi permette di scrivere note incollando qualsiasi cosa rispettando la formattazione originale (codice, pagine web, ritagli di documenti, immagini, file).

Io organizzo ogni lavoro in una nota contenente tutti i passaggi dell’attività, comunicazioni con il cliente, pezzi di email, allegati, codici e query che mi facciano ricordare dell’attività anche dopo anni.

I suoi punti deboli sono l’app mobile, per niente rapidissima e intuitiva, e il fatto che per gustarsela al meglio bisogna installare il client sul proprio computer.

Disponibile anche per Android e iPhone.

 

Wunderlist

Wunderlist è la migliore to-do list che abbia mai utilizzato, praticamente tutto ciò che manca ad Evernote.

Ogni attività è raffigurata da una riga da checkare. Il suo accesso da mobile è immediato e chiarissimo. Ci possiamo riorganizzare tutta la nostra vita.

Basta creare una lista per ogni destinazione o cliente, e cominciare ad inserire in questa lista tutte le attività che dobbiamo eseguire.

Ogni attività può contenere al suo interno altre sotto attività (rendendo l’attività stessa una barra progressiva), note, allegati e i commenti, ed è possibile impostare date di scadenza e ricorrenze.

Se telefona un cliente chiedendo assistenza ma magari stiamo parlando con un altro cliente per un’altra attività, facciamoci mandare una mail e segniamo su Wunderlist l’attività che ci è appena stata chiesta.

Quando avremo la testa più libera, e ci saremo dimenticati di tutto, basta aprire l’app per ricordarci di tutto ciò che ci è sfuggito di mente.

Io ci inserisco tutte le attività nuove del cliente, e quando comincerò a lavorarci le riscrivo su Evernote con tanto di documentazione e passi eseguiti, e non solo.

Bollette e affitto da pagare, la spesa di casa, scadenze delle automobili, tutte le cose che diciamo di dover fare ma che poi alla fine rischiamo di dimenticare. Va tutto su Wunderlist.

La sua distribuzione è paurosa. È disponibile per Windows, Mac, Android, iPhone, Windows phone, web, smartwatch, Chromebook e Kindle Fire.

 

Per chi usa Linux

In particolar modo Ubuntu